US Open : Serena non si arrende ed elimina Kontaveit n.2 del mondo

da eurosport.it

New York – Dopo aver sconfitto Kovinic all’esordio, Serena Williams supera anche Anett Kontaveit

e continua la sua corsa nell’ultimo torneo della carriera. La statunitense si impone in tre set, col punteggio di 7-6 2-6 6-2. Al 3° turno troverà Ajla Tomljanovic. In molti avevano battezzato la sfida contro Anett Kontaveit come la definitiva Last Dance nella carriera in singolare di Serena Williams, ma ci sarà almeno un altro capitolo di questa incredibile saga. La 23 volte campionessa Slam supera l’estone numero 2 del mondo e si guadagna il 3° turno agli US Open 2022, dimostrando di aver ancora qualcosa da dire in questo sport di cui è diventata icona globale. Davanti agli occhi estasiati in un Arthur Ashe in festa, tra gli spettatori anche Tiger Woods, finisce 7-6(4) 2-6 6-2 per la statunitense, in crescita rispetto al sofferto esordio contro la montenegrina Kovinic. “I’m just Serena” dice lei nell’intervista subito dopo il game, set and match. Di nome e di stato d’animo, perchè consapevole di non aver più granchè da perdere nel prosieguo del torneo. Un sentimento percettibile anche nel match con Kontaveit, vissuto in maniera più rilassata rispetto a quello precedente. Ciò che non cambia è il boato del pubblico a ogni singolo punto della beniamina di casa, che si cala nella lotta in un combattuto primo set. Serena parte bene ed è la prima ad conquistare delle palle break, ma Kontaveit evita guai e risponde al fuoco. Williams riesce ad allungare e va a servire per il set, ma cede il servizio con un sciagurato doppio fallo. Si va al tiebreak, dove gioca semplicemente meglio dell’avversaria e si prende il parziale con uno degli undici ace della sua serata.

Il passaggio a vuoto di Serena è quasi fisiologico e Kontaveit non sta certo a guardare. Il break estone a zero arriva nel primo game del secondo set e viene bissato poco dopo. Williams prova a restare in scia, ma non riesce a rientrare, complici anche percentuali vistosamente calate rispetto al primo parziale. Kontaveit è in controllo e in 36 minuti ristabilisce la parità. La tensione sale, Serena chiede anche l’aiuto del pubblico. E parte ancora forte. Break, controbreak, contro-controbreak. La statunitense vince un paio di scambi durissimi, ma sa di avere ancora poca benzina nel serbatoio. Kontaveit, però, non ha più armi per riaprire set e incontro, nonostante un’ultima occasione per soffiare il servizio all’avversaria nel settimo gioco. Serena ha le mani sul match, che chiude con una risposta vincente di rovescio sul servizio di Kontaveit. La festa riparte e continuerà per altre sue serate almeno: giovedì in doppio con la sorella Venus, venerdì ai sedicesimi contro Ajla Tomljanovic, dove non parte certo battuta.

(Foto Patrick Boren and courtesy of USTA)

  (1605)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com