MONTE-CARLO ROLEX MASTERS – Novak Djokovic : “La terra è la superficie sulla quale sono cresciuto”

(Foto Brigitte Grassotti)

“Non è facile abituarsi al cambio con solo una settimana tra Miami e Montecarlo, ma mi sento molto bene e sono motivato per fare una buona stagione su terra. In più abito qui e questa è la superficie su cui sono cresciuto. Mi sento più preparato di prima perché l’esperienza del tennis mi ha preparato a gestire meglio questa situazione. Non come nel 2009 quando mi sono trovato a vincere una partita dopo l’altra. Adesso gestisco meglio la cosa.”

Invincibile sui tornei di inizio anno sul cemento australiano ed americano, Novak Djokovic si prepara alla stagione sul rosso con l’obbiettivo di conquistare l’unico Slam che manca alla sua collezione.

“L’importante in questi primi tornei è giocare bene e non avere infortuni, come mi è successo al polso l’anno scorso. L’obbiettivo è il Roland Garros, ma non va sottovalutato Nadal . Comme arriva la stagione su terra Rafa va sempre bene. E’ lui il re della terra. Anche se sul veloce non ha giocato bene su terra è sempre l’uomo da battere, anche quando perde nei tornei a Roland poi è sempre l’uomo da battere.”

  (555)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com