Rolex Paris Masters. Medvedev cede un set a Korda

(Foto Patrick Boren)

Dal nostro inviato a Parigi

Risultato : [2] Daniil Medvedev (RUS) b. Sebastian Korda (USA) 46 61 63

Un set per scaldare i motori poi Medvedev travolge Korda

Si fa paura per un set Daniil Medvedev n.2 del mondo che lascia la prima frazione a Sebastian Korda, classe 2000, figlio d’arte di Petr vincitore nel 1998 dell’Open di Australia ed ex numero 2 delle classifiche. Poi scaldato il braccio il vincitore degli ultimi US Open ingrana la marcia superiore e lascia solo quattro giochi a Korda. Numero 39 del mondo ed esponente della NextGen

Korda oggi ha sbagliato tattica di gioco. Su una superficie lenta come quella della Accor Arena stare a fondo campo a scambiare con Medvedev equivale ad una resa dichiarata. In più è strano come un atleta come lui, alto un metro e novantasei, non spari dei servizi ad almeno 200 km/h. Tattica remissiva e destino segnato.

Medvedev ha impiegato un set per trovare gli automatismi dopo di che la partita è finita. Ora al turno successivo aspetta il vincente dell’ottavo tra Carlos Alcaraz e Hugo Gaston. Ancora due giocatori nati nel nuovo millennio. Un’altra nuova generazione che avanza. (293)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com