ATP Marsiglia : Fuori Sinner, Medvedev ancora troppo forte

T.Tricarico per supertennis.tv
Risultato D.Medvedev b. J.SInner 62 64

MarsigliaJannik Sinner, quinta testa di serie dell’“Open 13 Provence”torneo ATP 250 da 334.240 euro di montepremi in corso sul veloce indoor di Marsiglia, nella Francia meridionale, saluta nei quarti, sconfitto in due set dal russo Daniil Medvedev, primo favorito del seeding, che lo aveva già battuto su questo stesso campo dodici mesi fa. Sfide in diretta su SuperTennis

Il 19enne di Sesto Pusteria, n.34 del ranking mondiale e quinta testa di serie – che tornava a competere dopo aver rinunciato al “500” di Rotterdam per il problema alla schiena (infiammazione a un disco intervertebrale) accusato a Montpellier – é stato sconfitto per 62 64, in un’ora e un quarto di partita, dal russo Daniil Medvedev, n.3 ATP e primo favorito del seeding.
Il 25enne moscovita si era aggiudicato in rimonta l’unico precedente, disputato proprio a Marsiglia negli ottavi dello scorso anno.
Da allora sono successe tante cose, soprattutto a Sinner che nel frattempo ha vinto un paio di tornei ATP (Sofia 2020 e Great Road Ocean Open 2021) e ha raggiunto i suoi primi quarti Slam al Rolan Garros (stoppato solo da Nadal). Medvedev da parte sua è in procinto di scalzare (lunedì prossimo) Nadal dalla seconda posizione mondiale, primo nome nuovo dal 2005 al di fuori dei “Fab four”.
Che l’altoatesino non fosse al top della condizione lo si era intuito nel match d’esordio contro Barrere, n.115 ATP, superato solo per 7-5 al terzo: poi però era arrivato il successo piuttosto convincente sull’altro francese Gaston, n.166 del ranking e in gara con una wild card (solo tre game concessi).
Ma un tennista in forma come Medvedev è tutt’altra cosa e lo si è capito quasi subito. L’equilibrio si è interrotto nel quinto set quando Jannik ha subìto il primo break: due giochi più tardi ne è arrivato anche un altro con Daniil, ingiocabile nei turni di battuta (solo 5 punti persi) che si è assicurato il primo set con un parziale di cinque giochi consecutivi. Il diritto ha continuato a dare qualche problema a Sinner che non è riuscito a ricavare dalla prima di servizio quanto era lecito aspettarsi.
Nella seconda frazione l’azzurro ha provato ad opporsi con tutte le sue forze, a cominciare proprio dal servizio: nel terzo game ha recuperato da 0-30, ha annullato una palla-break ed ha stoppato il tentativo del russo di “uccidere” il match. Il break per il russo è arrivato però nel quinto gioco, complici tre errori dell’altoatesino.
Nel settimo gioco il russo ha concesso la prima palla-break del match con un rovescio finito lungo ma la cancellata con una riga e poi ha completato l’opera con un paio di prime robuste (la seconda delle quali anche un po’ dubbia…) che lo hanno proiettato sul 5-3. Jannik ha tenuto il turno di servizio ma Medvedev nel decimo gioco ha messo quattro prime su cinque ed ha chiuso 6-4.
Numeri da paura per il 25enne moscovita che ha messo a referto 7 ace contro 3 doppi faklli ma soprattutto il 70% di prime in campo con l’80% dei punti vinti ma anche un ottimo 60% di punti ottenuti con la seconda. Ed una sola palla-break concessa ed annullata. In totale 61 i punti conquistati (contro i 45 dell’altoatesino).
Jannik Sinner saluta Marsiglia con il settimo piazzamento in carriera tra i migliori otto in un torneo del circuito maggiore, il quinto indoor (Anversa 2019, Rotterdam, Colonia e Sofia 2020 gli altri).
Seguìto nell’occasione da Cristian Brandi e Dalibor Sirola, nei primi due turni Jannik ha dimostrato di saper vincere anche non essendo al massimo (“Il mio primo obiettivo è continuare a migliorare”). Per dare fastidio a questo Medvedev, però, ci sarebbe stato bisogno del miglio Sinner. Sarà per la prossima volta.
A guidare il seeding è – come detto – il russo Daniil Medvedev, n.3 del ranking, seguito dal greco Stefanos Tsitsipas, n.5 ATP dopo la semifinale nel “500” di Rotterdam della scorsa settimana e bi-campione in carica avendo conquistato il trofeo sia nel 2019 che nel 2020, dall’altro russo Karen Khachanov, n. 21 ATP e vincitore dell’edizione 2018, e dal francese Ugo Humbert, n.31 ATP: tutti sono regolarmente approdati nei quarti. (430)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com