Australian Open : Osaka si salva contro Muguruza, Serena e Hsieh ai quarti

A.Mastroluca per supertennis.tv
Risultati :
(3)N.Osaka b (14) G.Muguruza 46 64 75
S.Hsieh b. (19) M.Vondrousova 64 62
(11)S.Williams b (7) A.Sabalenka 64 26 64

MelbourneNaomi Osaka colpita ma non affondata. Nella sfida fra campionesse Slam, l’ex numero 1 del mondo rimonta contro Muguruza salvando due match point e infila la 18ma vittoria consecutiva. Sfiderà Hsieh, la più anziana a centrare il primo quarto di finale Slam in carriera nell’era Open. Serena Williams piega in tre set Aryna Sabalenka e si candida per il titolo.
Osaka gioca una partita in costante inseguimento. Va sotto di un set e di un break (46 02), ma riesce a portarla al terzo. Nel parziale decisivo, Muguruza sale 5-3 e arriva a un punto dalla vittoria.
Sotto 15-40 al servizio, Osaka salva entrambi i match point: il primo con il più prezioso dei suoi 11 ace. La giapponese vince gli ultimi quattro game e completa la prima vittoria su una top 10 dal Western & Southern Open 2020, il WTA Premier di Cincinnati spostato per la pandemia a New York prima dello US Open.
“Sentivo che non potevo mai rallentare da fondo, altrimenti mi avrebbe allontanata dal campo” ha detto Osaka che ha chiuso con 40 vincenti dopo una serie di scintillanti battaglie da fondo ad alto ritmo. “Per questo credo di aver commesso anche tanti errori, ero fuori dalla mia zona di sicurezza ma è quello che succede quando affronti una campionessa Slam”.
Un anno fa, ha ammesso Osaka, una partita così non l’avrebbe vinta. “Mi sarei messa a pensare a una serie di cose che mi avrebbero frenato nel cercare la vittoria o di risolvere i problemi in campo”.

Osaka sfiderà Su-Wei Hsieh che a 35 anni, e al 38mo Slam, ha raggiunto per la prima volta i quarti di un major. “Non sto guardando avanti al prossimo match, ogni volta che abbiamo giocato siamo andate al terzo set. Quando non sono davvero arrabbiata in campo, è anche divertente. Contro di devi aspettarti di tutto” ha detto Osaka. La taiwanese, numero 1 in doppio e 71 del mondo in singolare, ha sfruttato la sua completezza di colpi e la sua varietà di stili per dipingere tennis e sfruttare ogni angolo del campo.
Precisione e cura dei particolari hanno fatto la differenza e messo Vondrousova nella scomoda posizione di dover reagire senza riuscire quasi mai a prendere il comando del gioco. I 31 gratuiti della campionessa del Roland Garros 2019 hanno fatto il resto”.

Finirà a Melbourne la lunga attesa di Serena Williams per il 24mo Slam in singolare? La caccia al record di Margaret Court ha vissuto il suo penultimo passo proprio all’Australian Open di quattro anni fa. La campionessa Slam più “agée” dell’era Open ha raggiunto altre due finali nel 2019, ma raramente aveva mostrato una versione di sé così brillantemente vintage come in questa edizione a Melbourne Park. La vittoria 64 26 64 sulla bielorussa Aryna Sabalenka, numero 7 del mondo che ha eguagliato il suo miglior piazzamento nei major, proietta Serena al 54mo quarto di finale nei 77 Slam giocati in carriera. Sabalenka, battuta solo per la seconda volta nelle ultime 20 partite giocate, ha confermato di poter sfidare la potenza da fondo di Serena. L’ha fatto nel primo set, anche se non è riuscita ad arginare gli effetti del break subito nel primo game. Ha controllato il secondo togliendo due volte il servizio a Serena nei suoi primi due turni di risposta del parziale. Nel terzo è risalita da 1-3 a 4-4 ma ha commesso un doppio fallo e tirato un dritto lungo negli ultimi due punti della partita. Serena, forte di nove ace e 30 vincenti, ha raggiunto per la tredicesima volta i quarti all’Australian Open. Sfiderà l’ex numero 1 del mondo Simona Halep o la campionessa del Roland Garros Iga Swiatek, l’ultima teenager rimasta in tabellone. (328)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com