Roland Garros : Nadal annulla Schwartman, finale n.13

Paolo Rossi

RG 2020 – Rafael Nadal conquista la sua 13esima finale al Roland Garros. Una carriera che dire sia stata strepitosa non rende giustizia al valore sportivo del tennista maiorchino. Nadal ha battuto questo pomeriggio in semifinale l’argentino Diego Schartzman per 6-3, 6-3, 7-6 (0). Un successo che porta a ben 99 il numero di vittorie sulla terra rossa di Parigi ottenute a partire dal 2005 da Rafael Nadal. Nessuno come lui.

Parigi – Sul campo centrale del Roland Garros intitolato a Philippe Chatrier si sta giocando Nadal vs Schartzman. Dopo un’ora e 48 minuti di gioco lo spagnolo conduceva per due set a zero, set entrambi vinti con identico punteggio, 6-3, ma con la sostanziale differenza che il primo era durato 67 minuti, mentre il secondo – si fa per dire – appena 41. Un disavanzo di ben 26 minuti in meno che fornisce una chiara idea del grado di resistenza fornito da Schartzman nel primo parziale rispetto al secondo, e di come il maiorchino avesse invece amplificato l’intensità dei suoi colpi: al servizio, alla risposta, negli scambi da fondo. Diego Il Piccolo tuttavia non ha mai ceduto le armi senza lottare nel corso dei primi due parziali. Tutt’altro. Ha costruito gioco. È sceso a rete in maniera efficace. Ha servito in modo aggressivo. Ma “Monsieur RG”, che del campo centrale Philippe Chatrier ha fatto la sua dimora preferita della sua ormai lunga carriera, ha saputo portare avanti il suo progetto in maniera impeccabile.

Intensità, profondità, traiettorie, rotazioni e consistenza. Non si è fatto mancare nulla del suo tipico repertorio. Il terzo set ha un avvio di di routine ma solo fino al 3-1 per Nadal. L’argentino alza in modo esponenziale il livello del suo gioco e con un moto d’orgoglio strappa il servizio all’avversario. Sul 2-3 ha la chance di pareggiare il conto ma i suoi colpi sono non allargano più gli spazi che Rafael deve difendere. Lo spagnolo ne approfitta e vince a zero il game aumentando così il vantaggio per 4-2. Sul successivo turno di battuta di Nadal, Schartzman spreme le ultime riserve di energie, si procura ben quattro palle break, di cui riesce a capitalizzare l’ultima. Dal possibile 4-1 iniziale per il maiorchino, che sarebbe potuto trasformarsi in 5-2, il punteggio invece diventa 4-3 per Nadal.

L’argentino si impegna allo spasimo nel tentativo di rimonta e porta lo score a 4 giochi pari. Nadal torna avanti per 5-4 tenendo a zero la battuta, con la complicità di 4 errori nei colpi di rimbalzo di Schartzman che andrà poi a servire per rimanere nel match.  L’impresa gli riesce ed il set torna ancora in equilibrio: 5 pari. Diego potrebbe anche ribreccare – 15-40 – ma lo spagnolo cambia marcia e spara tre vincenti consecutivi. Tra l’alternarsi di situazioni e un’altra palla break concessa, Rafa si salva e torna in vantaggio per 6 giochi a 5. Diego non vuol perdere e guadagna con determinazione il tie break.

Il Tie Break – È Nadal che inizia a servire e a mettere a segno l’1-0, poi il 2-0 con una doppia volee da gatto. In sequenza vince il 3-0, e con uno smash fuori misura di Diego fa il 4-0. La meta è vicina e a cascata arrivano il 5-0, poi il 6-0 con un altro errore da fondo di Schartzman provocato da un diritto pesantissimo di  Nadal. Con 6 match point a disposizione lo spagnolo guadagna in fretta il punto del 7 a 0. Jeu, set, match Nadal, che potrà giocare la 13esima finale al Roland Garros. Delle 12 giocate in passato le ha vinte tutte. Questa contro Schartzman è stata la 99esima partita vinta da Rafa al Roland Garros. Manca la numero 100 per segnare un record. Da fantatennis. (72)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com