US OPEN : Le regole dell’USTA

US Open confermati , ma con uno stretto protocollo sanitario ed ambientale. I giocatori vivranno come chiusi in una bolla per evitare contatti con persone a rischio. Il protocollo da rispettare è simile a quello adottato dall’NBA. Vediamo le principali misure :

Arrivo negli Stati Uniti
– I giocatori e i loro team dovranno arrivare a New York almeno quattro giorni prima della loro prima partita, ma i giocatori ed i team non dovranno arrivare esattamente nello stesso momento;
– Chiunque arrivi prima del 15 agosto dovrà seguire le regole generali dello stato di New York;

Alloggio
– A differenza dell’NBA, qui giocatori e accompagnatori non sono confinati in un’unica zona, ma in due specifici hotel o case private approvate dall’USTA, dalle quali possono uscire solo per allenarsi o per gareggiare.
– Chi opta per le case private dovrà pagare un servizio di videosorveglianza per 24 ore in modo che l’USTA possa controllare chi lascia la bolla;
– Il giocatore che lascia la bolla, viene automaticamente eliminato dal torneo. Lo stesso accade per tutti i suoi componenti del team.

Test
– Tutti i giocatori faranno il test all’arrivo e di nuovo 48 ore dopo;
– Dopo di che, i giocatori verranno testati ogni quattro giorni;
– Un giocatore che risulta positivo è costretto a rinunciare al torneo e dovrà isolarsi per 10 giorni;
– Un giocatore che condivide una stanza con un positivo deve anche lui rinunciare al torneo e isolarsi 14 giorni;

Team
– Ogni tennista potrà portare solo 3 accompagnatori nel luogo dove si svolge il torneo;
– Nei posti più riservati – spogliatoi dei giocatori e ristorante, per esempio – solo un membro del team potrà entrare con il giocatore. (39)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com