Palermo 4 italiane in campo

TREVISAN SI GIOCA L’ACCESSO AL TABELLONE PRINCIPALE, MENTRE COCCIARETTO, ERRANI E PAOLINI DEBUTTANO GIÀ NEL PRIMO TURNO

PALERMO, 3 AGOSTO 2020 – La prima giornata del tabellone principale dei 31º Palermo Ladies Open avrà l’azzurro come colore dominante. Saranno quattro le italiane impegnate al Country.

Fari subito puntati sul Campo Centrale, dove Sara Errani (169 al mondo), che ha fatto ingresso nel tabellone principale grazie ad una Wild Card assegnata dagli organizzatori, affronterà la romena Sorana Ciristea, numero 75 della classifica WTA.

L’altra Wild Card del tabellone principale, Elisabetta Cocciaretto (157), esordirà, invece, sul Campo 2, contro Polona Hercog, 45 del ranking. Per la tennista anconetana sarà la seconda volta al Country, dove l’anno scorso centrò la sua prima qualificazione in un torneo WTA.

A seguire, due partite eccellenti chiuderanno il programma del Centrale. La prima vedrà protagoniste Daria Kasatkina (66) e Jasmine Paolini (95). La tennista azzurra ritornerà al Country dopo l’ottima prestazione dello scorso anno, quando fu eliminata nei quarti di finale da Kiki Bertens. L’ultimo match sul Centrale vedrà protagoniste la testa di serie numero 3, la greca Maria Sakkari (20) e la ceca Kristyna Pliskova (69).

Si giocherà, invece, l’accesso al tabellone principale Martina Trevisan (153) nel terzo ed ultimo turno di qualificazione contro la slovena Kaja Juvan (numero 121 del ranking WTA).

Il programma delle partite sarà interrotto alle 19:30 per lo svolgimento della cerimonia inaugurale del Torneo, alla quale parteciperanno il direttore dei 31^ Palermo Ladies Open, Oliviero Palma, il presidente del circolo Country Time Club, Giorgio Cammarata, l’ordinario di Malattie Infettive all’università di Palermo e consulente Anti-Covid del Torneo, Antonio Cascio, Fabrizio Sestini, responsabile dei tornei WTA in Europa, l’assessore del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Sicialiana, Manlio Messina, e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

(29)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com