Gli US Open deposito per l’emergenza Covid-19

New York (USA) – Sono iniziati i lavori per la costruzione di una struttura ospedaliera con 350 posti letto presso l’USTA Billie Jean King National Tennis Center, sede degli US Open.
L’ufficio di gestione delle emergenze di New York City sta coordinando la trasformazione di 12 campi presso il Centro di addestramento al coperto di NTC in quasi 100.000 piedi quadrati di spazio ospedaliero supplementare.


Il provvedimento arriva mentre la città continua a rispondere alla pandemia di coronavirus COVID-19. New York City è tra i luoghi più colpiti negli Stati Uniti.
Separatamente, il Louis Armstrong Stadium, il secondo stadio coperto più grande , sarà utilizzato per preparare e distribuire ogni giorno fino a 25.000 razioni di pasti.

Ogni razione consisterà in una provvista di colazione, pranzo e cena di due giorni per pazienti, lavoratori e bambini.

“È una parte incredibilmente piccola, ma è il minimo che possiamo fare”, ha dichiarato Danny Zausner, Chief Operating Officer del National Tennis Center dell’USTA Billie Jean King.
“L’ospedale Elmhurst nel Queens è a due passi dal centro tennis. Per noi essere nella comunità locale in cui le nostre mani sono legate, ma sostenere la comunità locale e aiutarci a liberarci dall’ospedale di Elmhurst è una cosa enorme per noi aiutare in ogni modo possibile. ” (117)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com