US OPEN : Fognini contro Opelka, Thiem per Fabbiano

da www.supertennis.tv

Sorteggio non troppo benigno per i sei azzurri nel main draw, compresi i due che sono teste di serie. Fabbiano trova subito Thiem, Seppi deve vedersela con Dimitrov, chance di rivincita per Sonego con Granollers, mentre Cecchinato debutta con Laaksonen

In attesa della conclusione delle qualificazioni, sono 6 gli azzurri presenti nel tabellone principale degli US Open, quarto ed ultimo Slam della stagione al via lunedì 26 agosto sui campi in cemento di Flushing Meadows a New York. Non è stato particolarmente benigno il sorteggio nei confronti degli esponenti dell’Italtennis, neppure i due che figurano nel seeding.

Fabio Fognini, numero 11 del ranking mondiale e del torneo, comincia infatti la sua dodicesima avventura nello Slam della Grande Mela, dove nel 2015 ha raggiunto gli ottavi eliminando Rafa Nadal, affrontando lo statunitense Reilly Opelka, numero 42 Atp, che farà il proprio esordio nel main draw del Maajor di casa dopo aver disputato quattro volte le qualificazioni. E’ il primo confronto tra il quasi 22enne gigante (211 centimetri di altezza) di St Joseph e il 32enne di Arma di Taggia, sorteggiato nella parte alta del tabellone, quella presidiata da Novak Djokovic, con per il ligure ipotetica sfida negli ottavi contro il russo Daniil Medvedev, numero 5 del ranking e quinto favorito del seeding.

Cliente difficile anche per Matteo Berrettini, numero 25 del ranking mondiale e 24esima testa di serie, alla seconda presenza nel tabellone principale degli Us Open (dodici mesi fa fu eliminato all’esordio), chiamato a misurarsi al primo turno con il francese Richard Gasquet, numero 34 Atp (praticamente il primo non compreso tra le teste di serie): sarà il primo testa a testa fra il 23enne romano e il 33enne di Beziers, che in quindici partecipazioni allo Slam della Grande Mela può vantare la semifinale nel 2013 e i quarti del 2015.

Non sorride granché neppure Andreas Seppi, numero 77 Atp, appena rientrato nel circuito a Winston-Salem dopo un mese e mezzo di stop (l’ormai solita iniezione all’anca effettuata dopo Wimbledon): il 35enne di Caldaro – alla sedicesima avventura sul cemento di Flushing Meadows, dove tre volte ha raggiunto il terzo turno: nel 2008, 2013 e 2015 – dovrà vedersela con il bulgaro Grigor Dimitrov, attualmente al numero 78 Atp dopo essere stato a fine 2017 numero 3 grazie al trionfo nelle Atp Finals di Londra. In vari anni di militanza nel tour non si sono mai affrontati l’altoatesino e il 28enne di Haskovo, che gioca per la nona volta gli US Open (ottavi nel 2016 e 2014 il miglior piazzamento). Il vincente di questo testa a testa sarà quasi certamente l’avversario di secondo turno del croato Borna Coric, numero 12 Atp e del torneo.

Ostacolo Thiem per Fabbiano

Lorenzo Sonego, numero 48 del ranking Atp, alla seconda partecipazione allo Slam newyorchese (nel 2018 da lucky loser eliminò Gilles Muller e poi cedette al 2° turno a Khachanov), è stato abbinato allo spagnolo Marcel Granollers, numero 91 della classifica mondiale, che in dieci presenze a Flushing Meadows ha raggiunto gli ottavi nel 2013. Il 33enne di Barcellona si è aggiudicato i due confronti diretti con il 24enne torinese, nel challenger di Zhuhai 2018 e quest’anno al primo turno sull’erba di Wimbledon.

Per la sua terza apparizione nel main draw a New York (in altre due occasioni aveva disputato le qualificazioni), dove deve ancora superare un turno, Marco Cecchinato, numero 67 Atp, troverà dall’altra parte della rete lo svizzero Henri Laaksonen, numero 120 della classifica mondiale, in tabellone principale per la seconda volta (due anni fa perse all’esordio contro Del Potro). Il 27enne nato a Lohja (Finlandia) ha vinto l’unico precedente con il 26enne di Palermo, lo scorso anno a Basilea al primo turno. Il vincente di questo match sfiderà poi al secondo turno il Next Gen canadese che uscirà promosso dal derby fra Denis Shapovalov e Felix Auger-Aliasssime.

Numeri alla mano, il giocatore italiano a cui è andata peggio è sicuramente Thomas Fabbiano, numero 87 della classifica mondiale: il 30enne pugliese di San Giorgio Jonico, alla quarta partecipazione nel main draw a New York dove nel 2017 ha raggiunto il terzo turno, è chiamato a misurarsi subito con Dominic Thiem, numero 4 del mondo e del seeding, che vanta i quarti di finale raggiunti lo scorso anno (cedendo 76 al quinto set a Rafa Nadal) come miglior risultato in cinque precedenti apparizioni in questo torneo: si tratta di una sfida inedita.

Risultati

“US Open 2019”
Grand Slam
Flushing Meadows, New York, Usa
26 agosto – 9 settembre, 2019
$57.000.000 – cemento

SINGOLARE MASCHILE

Primo turno
(11) Fabio Fognini (ITA) c. Reilly Opelka (USA)
Andreas Seppi (ITA) c. Grigor Dimitrov (BUL)
(24) Matteo Berrettini (ITA) c. Richard Gasquet (FRA)
Marco Cecchinato (ITA) c. Henri Laaksonen (SUI)
Lorenzo Sonego (ITA) c. Marcel Granollers (ESP)
Thomas Fabbiano (ITA) c. (4) Dominic Thiem (AUT)

 

) c. Jiri Vesely (CZE)

(82)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com