ATP Pechino: Tsitsipas elimina Basilashvili, Londra è più vicina

Risultato : S.Tsitsipas(GRE) b. N.Basilashvili(GEO) 64 36 62
da supertennis.tv
Londra continua a chiamare. L’obiettivo di qualificarsi per le ATP Finals alla O2 Arena resta la principale motivazione di Stefanos Tsitsipas, testa di serie numero 3 all’ATP 500 di Pechino dopo i problemi di respirazione che l’hanno costretto al ritiro la scorsa settimana a Zhuhai. Il greco ha eliminato il campione in carica Nikoloz Basilashvili. Ha chiuso 64 36 62 ed è così diventato il quinto giocatore a superare le 40 vittorie stagionali nel circuito ATP dopo Daniil Medvedev (54), Rafael Nadal (48), Roger Federer (45) e Novak Djokovic (43).
“Il mio obiettivo era e rimane la qualificazione al Masters” diceva a Zhuhai. “Se mi avessero detto che sarei arrivato a questo punto della stagione da numero 6 nella Race sarei stato molto felice. Ma ho ancora molto da dimostrare”.
In stagione, Tsitsipas ha vinto il titolo a Marsiglia e all’Estoril, ha raggiunto la finale a Dubai e Madrid e la semifinale agli Internazionali BNL d’Italia. Ma dopo l’estate lo scenario è cambiato. Dalla semifinale persa contro Nick Kyrgios, che a un certo punto gli ha portato le scarpe riallacciate velocemente dal padre sulle tribune, aveva vinto solo in Laver Cup. Nel circuito, ha perso in tre set a Montreal e Cincinnati, ha perso testa e partita in quattro set contro il russo Andrey Rublev allo Us Open. “Devo fare dei piccoli cambiamenti tecnici in campo e migliorare un po’ anche il mio modo di pensare in campo” ha spiegato Tsitsipas prima del torneo.
Il greco non guadagnerà punti nella Race, la classifica che considera i migliori risultati dall’inizio della stagione, con questa vittoria. Rimane sesto con 3160 punti, quasi 800 meno di Dominic Thiem, quinto a 3935 punti e sicuro di qualificarsi per le ATP Finals se dovesse arrivare in finale a Pechino.
Per un posto in semifinale, Tsitsipas incontrerà John Isner che l’ha sempre sconfitto nei due precedenti incontri. Semifinalista nel 2010, Isner ha servito 21 ace nel 76 75 sul britannico Daniel Evans, che dall’inizio della stagione ha guadagnato 151 posizioni, dalla 199 alla 48: solo Tsonga tra i primi 50 ne ha recuperate di più (219). Isner, che è arrivato nei quarti a Pechino in altre quattro occasioni (dal 2013 al 2015 e nel 2017), raggiunge Stan Wawrinka al quindicesimo posto nella Race con 1670 punti. (87)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com