AUS OPEN : Halep annulla 2 match-points e vola in finale

AUS OPEN : Halep annulla 2 match-points e vola in finale

da www.federtennis.it

Saranno Simona Halep e Caroline Wozniacki a contendersi il trofeo degli Australian Open nella finale di sabato a Melbourne. Per entrambe, a caccia del primo trofeo Major della carriera, sarà la prima nello Slam Down Under. La rumena, numero uno del mondo, ha sconfitto per 63 46 9-7 la tedesca Angelique Kerber, campionessa dell’edizione del 2016, alla quale ha anche annullato due match-point. La danese, numero due del ranking, ha invece svegliato dal sogno (63 76) la belga Elise Mertens, rivelazione del torneo, qualificandosi per la terza volta in carriera per l’ultimo atto di uno Slam. Per la 27enne di Odense c’è un altro traguardo a portata di mano: se riuscirà a battere la Halep sarà lei la nuova regina del tennis mondiale.

TERZA FINALE SLAM PER CAROLINE – E per la prima volta non capita a New York! Dopo tre anni e mezzo Caroline potrà riprovare a vincere il suo primo trofeo Major. Wozniacki ha infatti perso entrambe le finali degli Us Open che ha disputato: nel 2009 contro la Clijsters e nel 2014 contro Serena. La prima finale raggiunta a Melbourne ha un significato particolare per la 27enne di Odense: era il 2011 quando una Wozniacki, all’epoca regina del tennis mondiale, perdeva in semifinale agli Aus Open contro Li Na dopo aver fallito un match-point. Ora dopo sette anni non si è lasciata sfuggire la chance di approdare all’ultimo atto: la danese numero due Wta e seconda favorita del seeding, ha infatti sconfitto per 63 76(2), in un’ora e 37 minuti di gioco, la belga Elise Mertens, numero 37 del ranking mondiale, che a Melbourne – dove non aveva mai vinto un match di main draw – ha disputato il torneo della vita. Primo set deciso da un unico break messo a segno da “Caro” al quarto gioco: seconda frazione molto più combattuta con la Wozniacki, che dopo aver preso un break di vantaggio nel quinto game lo ha restituito proprio sul più bello, per giunta con un doppio fallo, nel decimo gioco quando ha servito per il match. Con un parziale di 11 punti conquistati su 12 la Mertens nel dodicesimo gioco si è procurata addirittura due set-point per trascinare la sfida al terzo ma al termine di un game interminabile la danese si è rifugiata nel tie-break, dominandolo per 7 punti a 2 ed archiviando la pratica. Per la 22enne di Leuven, resta il grandissimo risultato ottenuto alla sua prima partecipazione a Melbourne – lo scorso anno doveva giocare le qualificazioni ma finì per vincere il suo primo titolo della carriera ad Hobart (bissato due settimane fa) – che la proietterà a ridosso delle top-20.
Lo spavento rimediato al secondo turno – dove se l’è vista davvero brutta con i due match-point salvati contro la croata Jana Fett – ha fatto sì che da lì in avanti la danese giocasse in maniera decisamente più attenta. Anche contro la Mertens, a parte il piccolo passaggio a vuoto nel finale del secondo set (che peraltro poteva costarle caro) la Wozniacki ha sempre mantenuto il controllo del match. ”Questa vittoria è molto importante” – ha detto una Wozniacki raggiante -. ”Quando sul 5-4 del secondo set non sono riuscita a chiudere mi e tornata in mente la semifinale con Li Na quando avevo avuto un match-point ma avevo finito per perdere. Mi è tornato in mente ma ho cercato di non pensarci e di restare calma. E per fortuna ho vinto. Quando lei ha avuto set-point mi sono semplicemente detta ‘ok giocheremo il terzo set’. Credo che la differenza l’abbia fatta l’esperienza: mi ha aiutato molto l’essermi trovata già tante volte in situazioni come questa. Impari a controllare le tue emozioni e capisci che anche la tua avversaria è nervosa” – ha aggiunto la danese -. ”Quindi ho solo provato a concentrarmi meglio che potevo”. Caroline ha chiuso il 2017 con il suo successo più importante, la vittoria alle Wta Finals di Singapore, ma ha iniziato la stagione perdendo la finale di Auckland contro la tedesca Julia Goerges. Ma c’è un altro obiettivo a portata di mano per la danese, il trono mondiale: se la Wozniacki batterà in finale la Halep sarà lei la nuova numero uno del mondo.

“It means so much to me… I was serving for the match in 2011 and that was definitely on my mind.”@CaroWozniacki pulls through! She’s heading to her first #AusOpen final. pic.twitter.com/WvPlNswn5W
— #AusOpen (@AustralianOpen) 25 gennaio 2018

RISULTATI GIOVEDI’ – Semifinali: (2) Wozniacki (DEN) b. Mertens (BEL) 63 76(2), (1) Halep (ROU) b. (21) Kerber (GER) 63 46 9-7.

  (28)



Related Articles

WIMBLEDON 12 : Finale doppio femminile Errani-Vinci sfidano Babos-Mladenovic

S.Errani[2] R.Vinci[2] c.  T.Babos(HUN) [14] K. Mladenovic (FRA) [14] Subito dopo la finale femminile in campo Sara Errani e Roberta Vinci per il titolo

WTA Montreal : Agniezka Radwanska prima titolo del 2014

Finalmente primo titolo dell’anno per la polacca Agniezka Radwanska. La n°5 del mondo ha superato in due set 64 62

WIMBLEDON FINALE DONNE : Eugenie o Petra, la generazione ’90 al comando

Una nuova regina per Wimbledon od il secondo titolo per Petra Kvitova? Eugenie Bouchard 20 anni semifinale un Australia ed

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com