FINALE DAVIS : Epico Del Potro, Croazia-Argentina 2-2

(ARG) J.M.Del Potro b. (CRO) M.Cilic b. (ARG) 67 26 75 64 63
Un epico Jaun Martin Del Potro supera Marin Cilic in cinque set e riporta l’Argentina in parità. Tutto rinviato al quinto e decisivo singolare che sarà giocato presumibilmente da Federico Delbonis per l’Argentina e Iva Karlovic per la Croazia.
Grande impresa del gigante di Tandil che sotto due set a zero, ha saputo trovare la forza per uscire dal fondo del pozzo e tornare a veder le stelle. In un clima incandescente come si deve ad una finale di Davis, dove ogni quindici era sottolineato da grida ed applausi, a Cilic non sono bastati 34 aces per portare il punto decisivo alla Croazia. Dopo un avvio al ritardatore, 1-4 dopo nemmeno venti minuti di gioco, Juan Martin riusciva a fare il break ed a costringere il n.6 del mondo al tie-break. Purtroppo due punti giocati male sulla seconda lasciavamo via libera al croato che sullo slancio portava a casa anche il secondo set per 6 giochi a 2, togliendo due volte il servizio all’argentino.  Sembrava tutto fatto per la seconda Davis croata, quando nel terzo set, Delpo ritrovava il servizio e non concedeva nemmeno una palla break a Cilic. L’argentino riusciva finalmente a trasformare uno dei cinque break-point e rientrava in corsa spinto dalla torcida sudamericana che poteva contare anche sul Pibe de Oro che non perdeva occasione per incitare Juan Martin. Cilic purtroppo iniziava a dubitare ed anche il terzo set andava all’Argentina. Nella quinta frazione era il mentale che decideva l’incontro. Dopo altre quattro ore e mezzo di missili gialli scambiati da una parte e dall’altra, Cilic cedeva sul 3-4 il servizio per il break decisivo. Del Potro chiudeva dopo 4 ore e 43 minuti e tutto rinviato al quinto incontro. (329)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com