Barclays ATP World Tour Finals : Andy Murray per la prima volta Master e n.1 del mondo 2016

(Foto Patrick Boren)
Risultato(GBR) [1] A.Murray b (SER) [1] N.Djokovic b. 63 64
Primo Masters in carriera per Andy Murray che supera facilmente in due set il serbo Novak Djokovic. Murray con questa vittoria conferma la sua posizione di n.1 del ranking e chiuderà al vertice del tennis mondiale il 2016. Partita modesta caratterizzata da lunghi scambi da fondo con Murray che giocava più lungo e sembrava in maggiore forma fisica. Questo era il 35esimo incontro tra i due con il serbo che conduceva 24-10 ed aveva vinto cinque degli ultimi sei confronti, tra cui la finale del Roland Garros 2016, mentre Murray aveva vinto la finale di Roma di quest’anno. Questa era la prima volte nelle 47 edizioni del Masters che era in gioca anche la posizione di n.1 del mondo. Il britannico è stato il primo ad avere ed a concretizzare dei break point. Sul 4-3 Andy toglieva il servizio al n.2 del mondo e nel gioco successivo chiudeva il primo set . Djokovic questa di fronte ad Murray cje giocava a specchio, ma con una palla più pesante del solito, si trovava in difficoltà per l’impossibilità ad accelerare ed a cercare il punto vincente. La difesa ad oltranza non era sufficiente, e scambio dopo scambio il serbo perdeva terreno fino all’errore che consegnava il punto al britannico. Murray volava 4-1 con doppio break, perdeva il servizio forse perché cosciente del traguardo vicino e poi chiudeva due giochi dopo per il suo primo Masters e per chiudere il 2016 da n.1  con 900 punti di vantaggio sul serbo. Anche se è stato un tennis monotono, da questo Masters si esce con due note positive, Milos Raonic, che ieri ha perso la semifinale con un match-point a favore e chiude il 2016 al n.3 , suo best ranking, e Dominic Thiem  che finisce l’anno al n.8 che con una programmazione meno stancate nel 2017 ci farà sicuramente vedere delle belle cose. Onore a Murray che ha giocato una seconda parte di stagione eccezionale, “E’ più facile vincere Wimbledon, basta giocare bene due settimane, per il n.1 del mondo ho aspettato 12 anni” . (529)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com